INDOMITI

L’Italia è la prima finalista dei mondiali del 2006, grazie alla vittoria sui padroni di casa della Germania per 2-0, risultato ottenuto negli ultimi minuti dei supplementari. Fino al 90′ è stata la più brutta partita dei mondiali, ma come 26 anni fa le due squadre si svegliano nei supplementari: l’Italia coglie due legni con Gilardino e Zambrotta, Podolski si mangia due gol già fatti. Allo scadere va in gol Grosso con un bel sinistro (foto) che supera Lehmann: nel finale segna Del Piero in contropiede. Ma ecco nel dettaglio la prestazione degli azzurri:

Buffon 8: L’intervento decisivo su Podolski, nei supplementari, vale la finale. E’ tornato il n.1 dei n.1.
Cannavaro 8: Non fa vedere la palla a Klose.
Materazzi 6: Ogni tanto si lascia sfuggire colpevolmente Podolski, che fortunatamente non è in serata. Tuttavia si riscatta con qualche bel tackle.
Zambrotta 7,5: Il miglior terzino del mondo non delude, sfiora ancora il gol nei supplementari.
Grosso 7,5: Finalmente una prova degna. Gran lavoro sulla sinistra e poi il gol che ci apre le porte della finale, segnato con rara freddezza.
Gattuso 8: Il gladiatore riesce a non farsi ammonire e ad annullare quel buffone di Ballack.
Perrotta 7: Ha un paio di palle gol, ma non è il suo compito. Grande quantità.
Pirlo 5: Si riscatta nei supplementari dopo 90′ anonimi.
Camoranesi 7: Tanti chilometri macinati.
Totti 5: Gioca quasi da fermo, non riesce ad incidere.
Toni 6: Nessuna palla giocabile per lui. Mertesacker e Metzelder lo “criptano”.

Gilardino 6,5: Colpisce un palo dopo un bello spunto.

Iaquinta 6,5: Corre parecchio e si rende pericoloso.
Del Piero 6,5: E’ innegabile che ha dato una svolta: guizzante e naturalmente più fresco, ha peccato solo di imprecisione, ma alla fine segnerà anche lui.
Lippi 6: Insitere con il tandem Totti-Toni ovvero Totti-lancia-la-palla-a-Toni-che-la-rincorre non sta dando i frutti sperati. Tuttavia non sbaglia le sostituzioni e rischia tutto inserendo Del Piero per Perrotta, sbilanciando la squadra.
Direzione arbitrale: Archundia è il miglior arbitro dei mondiali: poche e giuste ammonizioni e totale imparzialità.
Germania: buona prova di Mertesacker e Odonkor, Ballack entra di diritto nel club dei “Campioni Inutili” insieme a Raul, Beckham, Rooney e Riquelme, pessima prestazione del tandem offensivo, da film horror: Klose un fantasma, Podolski un incubo.

Gli azzurri affronteranno Francia o Portogallo. Chiaramente tutti sperano nel successo dei rossoverdi, ma non dimentichiamoci che la Francia, a mio avviso, ha giocato bene solo contro il Brasile (più per demerito dei verdeoro).

Annunci

2 pensieri su “INDOMITI

  1. Una partita incredibile e delle emozioni fortissime:Questo è Italia-Germania come nel 70 e nel 82.Si,è vero che nei tempi regolamentari non è stato come nelle precedenti edizioni,però l’ansia e le palpitazioni sono quelle di sempre.A piazza Duomo si sono sentite e spero che tu sia andato a circo massimo per sentire queste emozioni e festeggiare tutta la notte.Riguardo ai voti sei stato troppo severo…sono d’accordo con Buffon,Cannavaro,Materazzi,Zambrotta,Gattuso,Camoranesi,Toni e Del Piero.Agli altri un voto in più(non si può dare un’insufficienza a chi a raggiunto una finale)soprattutto Lippi che ha rischiato sbilanciandosi in avanti.Migliore in campo Grosso(oltre al gol è l’unico che nel primo tempo ha proposto qualche azione interessante).Per la finale,Francia o Portogallo che sia,credo che possimo conquistare questo quarto titolo mondiale.Forza Italia!!!

  2. Una gran bella partita che ha premiato la squadra che ha osato di più nei tempi supplementari. I primi 90 minuti erano stati piuttosto noiosi, con entrambe le squadre che non si sbilanciavano troppo e che erano interessate a curare solo la fase difensiva. Poi, come ogni Italia-Germania che si rispetti, iniziano i supplementari e la partita si infiamma; un doppio legno degli Azzurri fa tirare un sospiro di sollievo ai tedeschi, ma quando tutti pensavano ai rigori arrivano i gol di Grosso e Del Piero. Finisce 2-0, risultato che punisce una squadra tedesca apparsa molto stanca, specialmente a causa della mezz’ora in più giocata contro l’Argentina. Sui voti Totti meritava 7 visto che ha fatto un primo tempo di alto livello con aperture, lanci e suggerimenti; un pò in calo nel secondo tempo, ma nei supplementari è stato importantissimo il suo contributo nel far partire i contropiedi azzurri. Meritava 6,5 Pirlo, molto attivo nelle manovre d’attaco nel tentativo di creare superiorità numerica ed autore dell’assist a Grosso. Camoranesi invece meritava mezzo voto in meno perchè nel secondo tempo ha sbaglito troppi palloni, è apparso nervoso e si è fato ammonire per un inutile fallo a centrocampo. Gli altri voti sono meritati. Forza Azzurri.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...