RIUNIAMOCI! MA PERCHE’?

Vi starete chiedendo: ma ‘sto ragazzo a scuola non ci va mai? O riesce a postare e commentare telepaticamente? Beh, oggi c’era l’assemblea di non-so-cosa degli studenti (un’assemblea che ha tutto il mio rispetto ma dalla quale mi astengo), lunedì scorso avevo la teoria della patente di mattina, venerdì c’era qualche cosa che includeva la parola “sindacale” e riguardava i professori. Insomma: ogni volta che a scuola sento la parola “assemblea” o “sindacale” me ne sto a casa. Se un giorno diventassi un impiegato o comunque un uomo in giacca e cravatta (ne dubito), impazzirei. Odio le assemblee. Pensate a tutta quella gente che oggi dovrà andare ad un assemblea, una riunione, un meeting…gente che dovrà ascoltare qualcuno che parla, gente che magari dovrà arrivare in anticipo per ascoltare qualcuno che arriverà in ritardo (e non mostrarsi risentito per questo). Gente che dovrà ascoltare discorsi sulla produttività della propria azienda, alunni che dovranno ascoltare i loro rappresentanti lamentarsi della scuola. Una tortura. E’ che detesto le perdite di tempo, detesto annoiarmi. Ora, io sono lo stesso ragazzo abbonato ad una squadra di serie C2, la Cisco Calcio, che ha la miglior difesa del campionato ma segna pochissimo. Quest’anno avrò visto una decina di gol in venti partite, ho visto squadre avversarie difendersi per 90 minuti mentre i nostri non avevano voglia di attaccare, ho visto qualche partita sotto la pioggia, al freddo. Qualcuno direbbe, una tortura. Eppure, mi diverto. Mi diverto a vedere il nostro portiere che smadonna, il difensore impedito che spara la palla in tribuna, il fantasista senza fantasia, la riserva che si scalda pigramente a bordocampo, consapevole che non entrerà. Ora, come a me piace andare a vedere una delle squadre più noiose del mondo per il fatto che comunque sono tifoso di quella squadra e ne adoro i giocatori, sono convinto che a qualcuno piaceranno le assemblee, i meeting e le riunioni. Ma vorrei sapere il perchè. Chi le indice, sa che a nessuno gliene importa nulla e che farebbe di tutto per non andarci. Non ho mai sentito nessuno dire “che bello, vado ad una convention sulle tendenze hi-tech delle lavatrici finlandesi” o cose simili. Quando i politici tengono qualche discorso, il pubblico non attende altro che smetta di parlare. In parlamento, i parlamentari si abbioccano mentre i loro colleghi intervengono. I lavoratori preferiscono lavorare che andare alle assemblee sindacali. Allora perchè la gente si riunisce per parlare di cose a cui, passatemi il termine, non frega un cazzo a nessuno?

Annunci

26 pensieri su “RIUNIAMOCI! MA PERCHE’?

  1. Come ti capisco! 😦
    Pensa che io di riunioni ne faccio un’infinità, anche tele-riunioni. PEr cosa poi? per decidere …nulla! 😀

  2. Ecco, appunto. E’ arrivato il momento di ribellarci a queste riunioni…perchè non fondiamo un’associazione che si riunisca per discuterne? 😀

  3. Un tempo il concetto di assemblea aveva un significato diverso….il problema è che ormai ce ne sbattiamo di una forma di democrazia che sta arrivando alle pezze. Ormai si fanno assemblee per decidere cose inutili che chi ha già deciso non rispetterà mai 😥

  4. Quando andavo a scuola io,
    era tremendamente vergognoso
    ogni volta che,
    a causa di un’assemblea o uno sciopero,
    qualche rappresentante o studente
    venisse intervistato riguardo le motivazioni
    di tale iniziativa…
    Credimi Mad…
    Lì c’era davvero
    o da morire dal ridere,
    o da vergognarsi di essere studente!
    Si finiva anche per giustificare
    un’assemblea
    con il bisogno di una palese pausa “etilica” agli studi,
    resi troppo poco interessanti
    per la gioventù “moderna”…
    Alle volte poi, si diceva tranquillamente
    ai microfoni del tg
    che lo scopero fosse stato indetto perche TIZIO e CAIO,
    rappresentanti d’Istituto,
    dovevano evitare un compito in classe di latino…
    Che scandalo…

    Fai bene a rimanere a casa Mad…
    Ottimo, Mad!

    Approfitta per esercitarti alla guida..
    Ho deciso che sarai il mio autista personale..

    Un bacino fratturato e traumatizzato ;-(
    Piccola Giulia

  5. Baol: Giustissimo…

    Giulia: Ora le assemblee degli studenti sono legalizzate, ne abbiamo una al mese di diritto. Riguardati, mi raccomando!

  6. Le assemblee erano legalizzate
    anche “ai tempi miei”..
    Del resto, caro Mad, ho solo 22 anni..
    E il mio “tempo del liceo”
    non è poi così lontano dal tuo..
    In effetti mi sono spiegata male..
    Intendevo le manifestazioni,
    gli scioperi, le occupazioni…
    Robe così..
    Ma in fondo..
    Alla fine il liceo ti mancherà anche
    per queste cose tremendamente insensate..
    Però fai bene a stare a casa.
    Io dormivo tutto il giorno 😉
    Del resto le fanno per questo, no?! 😉
    Un bacino,
    Piccola Giulia

  7. Dalianera: Dopo 5 anni in questa scuola, è rimasto poco da scoprire…

    Paparazza: Zero errori…incredibile, contando che non ho studiato granchè. La pratica dovrebbe essere entro i primi di febbraio.

    Fra: Già. Si rende utile guadagnandosi punizioni: come lo toccano, è fallo. Ma per il resto, giocherei meglio io.

    Giulia: Mi auguro di avere nostalgia del liceo, il prossimo anno…non so se mi spiego 🙂

  8. Mad, sappi che se io faccio il tifo per te
    (ohimè, ho fatto anche la cheerleader!)
    vuol dire che vincerai alla grande!
    Stai certo!
    E poi devi per forza vincere,
    perchè l’anno prossimo ti assumo io
    come autista personale, lo sai.. 😉

  9. Sinceramente, l’esame di maturità non merito di passarlo, anche se qualche chance ce l’ho (se bocciano me bocciano mezza classe: improbabile). Avrei dovuto fare il classico invece dello scientifico, questo è sicuro…

  10. Lo dicevo sempre anch’io..
    Invece lo scientifico ti da molto di più, credimi..
    ma te ne accorgerai solo dopo..
    Vedrai, caro Mad, andrà tutto bene..
    Non so se si usa ancora fare la tesina,
    ma ti consiglio di non fossilizzarti su quella.
    Studia più i programmi,
    perchè della tesina non ne vogliono saper molto..
    Fai schemi, concetti..
    L’importante sono i concetti,
    il filo logico..
    Niente date, niente nomi secondari..
    Solo concetti, pochi, ma importanti.
    Ce la farai alla grande Mad..
    Sei ottimo Mad!

  11. Già, è ora di iniziare a studiare seriamente…Poi proprio quest’anno hanno deciso di riproporre la commissione mista, che fortuna eh…

  12. Ti ho pensato quando al TG hanno parlat della nuova commissione. Ma secondo me ti valuteranno sempre i tuoi prof., gli esterni servono solo a farvi intimidire.

    Tu impegnati mi raccomando!:O)

  13. Mad, stai tranquillo..
    La commissione mista può spaventare,
    ma di solito,
    appunto perchè sanno di mettere paura,
    cercano di essere poco presenti..
    Gironzolano un po’ qua e un po’ la
    per non metterti in soggezione..
    Te studia il programma,
    A concetti, collegamenti, linee guida.
    Niente particolari.
    Non interessano a nessuno.
    Schematizza tutto in un solo foglio.
    E usa la memoria visiva,
    che è quella che ci aiuta di più a ricordare..
    Io per esempio,
    utilizzo stratagemmi visivi di tutti i tipi,
    tipo colori uguali per epoche uguali,
    oppure fiorellini e stelline
    per lo stesso personaggio…
    Te magari non userai i fiorellini e le stelline.. 😉
    Ma ci siamo capiti..
    Schemi, concetti, punti.
    E andrai alla grande..
    Alla patente pensaci dopo..
    Hai tutto il tempo..
    Poi hai già la mia assunzione assicurata.
    Bacio,
    Piccola Giulia

  14. Sonia: Può essere…ma può essere anche che essendo il primo anno siano rigidi ed inflessibili…

    Paparazza: Grazie, ho visto il link, ti ho linkato anch’io.

    Giulia: Anch’io ho una memoria “visiva”. Ad esempio oggi avevo il compito di fisica, ho scritto un po’ di cose sui miei jeans (trucchetto che mia madre inspiegabilmente non approva…). Mezze parole, mezzi disegni, tutte cose che mi aiutano a ricordare.

    Redondo: E’ vero. Ma la nostra non è una democrazia…

  15. Al liceo era una delegata d’istituto del triennio, ogni assemblea era un delirio e una noia mortale, devo aver speso un capitale quell’anno di pile per il mio walkman!
    Un abbraccio.

  16. Ottimo Mad..
    La memoria visiva ti porterà molto in alto..
    Sfruttala Mad,
    è una grande risorsa..
    CONCETTI-SCHEMI-SIMBOLETTI-COLORI UGUALI..
    E’ tutto lì il segreto del successo 😉
    Però tua mamma è da capire
    se scrivi le cose sui jeans..
    Cambia metodo..
    O perlomeno tessuto.. 😉
    (il jeans è difficile da smacchiare..
    e da stirare!!)
    Un baciotto,
    Piccola Giulia

  17. Kiara: Le cose non sono cambiate, fidati!

    Giulia: L’inchiostro va via, ma macchia gli altri vestiti nella lavatrice 🙂 A fine carriera scolastica pubblicherò un manuale del perfetto alunno moderno…moderno, non modello!

  18. cacchio, a me hanno sempre fatto intendere che chi se ne stava a casa il giorno di un’assemblea era un qualunquista sfigato opportunista che se ne stava a casa a ronfare mentre gli altri si facevano il culo per far valere anche i SUOI diritti..
    però, cacchio, chi me lo faceva fare, a me, di stare lì con quei comunisti rastoni cannati, seduta scomodamente su un dannato pavimento (manco ci s’aveva una cacchio di aula per le assemblee) senza potermene nemmeno andare prima della fine, visto che se ti alzavi tutti ti osservavano e ti vedevano uscire (il portone era vicino a dove si stava seduti)?
    la cosa era ancora peggio quando c’erano le assemblee straordinarie per l’occupazione.. io mi limitavo a stare a casa e ad aspettare il verdetto via sms..

    vabbè, il mio monologo incazzoso l’ho scritto.
    a bientot.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...