VIDEOGIOCHI

Ci si rende conto del tempo che passa anche da piccole cose, come i videogiochi. Sono sempre stato fissato, fin da bambino: rompevo le scatole a mio padre finchè non mi dava le fatidiche 500 lire per prendere un gettone e fare una partita in qualche bar munito di sala giochi, magari al mitico “Metal Slug”…Poi arrivò la PlayStation, era il 1998 e avevo 10 anni. Il primo gioco che comprai fu il leggendario “Fifa 98”: io che ero abituato a giochi di calcio con omini stilizzati, ecco che per la prima volta mi rendevo conto di dove poteva arrivare la mente umana: grafica in 3D, centinaia di squadre, telecronaca in diretta…All’epoca non mi sembrava vero! Arrivai a collezionare circa duecento giochi per la vecchia Play, tanti dei quali sono vecchissimi è li ho comprati usati per puro collezionismo, che ora stanno ammuffendo su uno scaffale…Per un periodo poi mi “chiusi” con i giochi per il PC: uno su tutti “Football Manager”, che per un periodo divenne l’argomento principale delle conversazioni con i miei amici. Solo chi ci ha giocato può capire! L’uscita della PlayStation 2 non mi colpì più di tanto, tanto non avevo i soldi per comprarla! L’ho acquistata usata solo recentemente, e devo dire che i nuovi giochi saranno perfetti, avranno una grafica incredibile, ma non hanno il fascino dei vecchi giochi. Senza nulla togliere ai nuovi giochi, credo che qualche piccola sbavatura ed imperfezione renda il tutto più divertente…Certo, segnare un gol a “Pro Evolution Soccer” dopo una bellissima azione e vedere il giocatore, perfettamente riprodotto, esultare con in sottofondo i cori del pubblico è appagante…Ma vuoi mettere i gol “a effetto” da lontanissimo che potevi fare a “Sensible Soccer ‘98” (nella foto), con il telecronista che urlava semplicemente “L’HA MESSO DENTRO!” senza curarsi del palese doppio senso…Insomma, sarò un nostalgico, ma ancora mi diverto con i giochi di dieci anni fa: l’effetto che mi fece la scoperta di “Fifa 98” non mi è ancora passato!!!

Annunci

37 pensieri su “VIDEOGIOCHI

  1. PRIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO…
    😀

    eheeheheheheeh…

    Stavolta ce l’ho fatta! 😛

    Un abbraccio bloggagioco 🙂

  2. Caspita, avevo dimenticato il mitico “Fifa 98″… avevo 18 anni… pensare solo al fatto che ne ho quasi ventisette tra un mesetto, mi viene un magone.
    Cmq io mi ricordo quando il gettone nel 1987-88 (primi anni dove mi sono appassionato ai video games) era di 200 Lit. e di giochi ne facevo tanti. Tipo Golden Axe, The New Zeland story (dove tu manovravi un simpatico pulcino), The legend of Kage, Puzzle Bobble, Puzzle Bobble 2, il mitico Street Fighter II (da cui poi ne sono stati generati una marea come per esempio Street Fighter II’, Street Fighter II’ turbo, SF II’ alpha, SF II’ Alpha Turbo… etc…), Alex Kid, Mortal Kombat, Mortal Kombat II, Mortal Kombat III (etc…), e così via…
    Poi abbandonai molto presto la sala giochi, perché i miei mi regalarono il mio primo “pc” che era il mitico COMODORE 64 (che tutt’ora conservo come reliquia), poi dopo il comodore 64 passai al primo pc, un 386, poi un 486 e così via, fino ad oggi che possiedo un ben tre computer (un pc portatile abbastanza potente, un pc desktop anch’egli buono ed il nuovissimo IMac!).
    Ragazzi, non basterebbe un post per elencare tutti i miei giochi.
    Caspita M@d Riot, con te torno sempre indietro di molti anni, grazie! ^__^

    ManMan.

  3. anche se Pro Evolution per me è sacro .. concordo con te che alcuni giochi del passato sono state pietre migliari !!!!
    .. considera anche che 10 anni fa non tutti avevano un PC o una console in casa ed il fenomeno era sicuramente meno accentuato !!

    e che mi dici di Kick Off per Amiga!??

  4. Alberto: Complimenti 😉

    Ryuken: Si, sono usciti decine di Street Fighter diversi…io prendevo sempre Ryu, Balrog o Zangief! I giochi tipici delle sale giochi sono fantastici…prova a scaricare “Mame”, è un emulatore stupendo!

    Andrea: PES è sacro, proprio oggi ho vinto la Reebok Cup ed ho sbloccato l’Argentina Classica! Finalmente posso giocare con Maradona!!! Riguardo Kick Off, l’originale è ancora molto apprezzato, io avevo (anzi ho!) Kick Off 98 e 2002, ma non sono esattamente esaltanti, sono dei patetici remake, un po’ come l’ultimo Sensible Soccer…

  5. Ahahahaahhahahahah!!! Bellissimo anche questo post… mio moroso ha la playstation 3 ma concordo: il fifa98 è il migliore… (forse perchè è l’unico in cui sono in grado di giocare… e segnare?!) 😦

  6. Giulia: Si, a Fifa 98 era più difficile sbagliare che fare gol a volte 🙂

    Ludwig: Ho capito…sarà che anche per loro l’astinenza da scudetto inizia a farsi sentire!

    Chit: Anche io, per non parlare del mio splendido emulatore di Super Nintendo 😯 !!!

  7. Il problema ottimo Mad è che ormai non sono più videogiochi, sono diventati troppo reali, non lasciano più spazio all’ immaginazione queste grafiche. Un po’ come certi cartoni moderni, non sono più stilizzati come una volta, non entri in un mondo visivamente diverso da questo quando ci giochi, entri in n’ altro mondo sì, ma in un mondo che è uguale al tuo, grazie a grafiche sempre più mimetiche dell realtà. In certi cartoni ed in certi videogiochi la fantasia non ha più ruolo. Faccio un esempio: magari in giochi passati potevi calciare una punizione ad effetto, la cui traiettoria sarebbe risultata assai improbabile nella realtà. Ed era prorio questo il bello:entrare in un mondo con altre regole fisiche, come ad esempio avviene nel cartone he per tre secondi resta sospeso in aria prima di cadereti un’ idea.
    Adesso una computergraphic sempre più evoluta e mimtica della realtà fa perdere quel sapore del fantastico, dell’ impossibile, dell’ improbabile che i cartoni ed i videogiochi di una volta ti facevano sentire. Non so se mi sono spiegato bene. Ci ho provato comunque. Poi va be i cartoni con grafiche stilizzate come una volta esistono ancora, ma quelli troppo reali, troppo mimetici non mi piacciono, mi infastidiscono.
    Personalmente sono sempre stato un bambino, e poi ragazzino atipico, non ho mai guardato i cartoni animati se non al cinemaE non ho mai giocato con i videogiochi, e con la playstation, troppa concentrazione, troppi pulsantini e manovre da imparare. Sono impacciato con le dita. Ganzo questo post! Ottimo Gabri!
    Un abbraccio,
    Paolo da Viareggio.

  8. Vedi che sei già un nostaligico?
    Vedrai come lo sarai anche nei confronti del liceo..
    Allora mi dirai: “Ah, Giulia… Ehm… Petite Julie… Come avevi ragione!”
    PS: Non sono prima a nessuno, Petite Julie va benissimo.
    PPS: Lo sai.

  9. Paolo: Si, ho capito benissimo, anch’io penso che i nuovi videogiochi siano anche troppo perfetto…Molte volte poi dietro una grafica spettacolare si cela un gioco monotono…Ho tanti amici che ancora giocano ai vecchi Final Fantasy, ricordando a memoria perfino la trama!

    Giulia: Sui videogiochi sono peggio di mio nonno con la seconda guerra mondiale, dove ha compiuto una grande impresa che mi ripete sempre: fece finta di essere malato e disertò il conflitto 😦

  10. Ma tuo nonno è il mio mito!!!
    Ma lo sai che anche io ho sempre pensato, sin da quando ero piccola,
    che se fosse venuta la guerra (che io immaginavo come quella
    del film “Cuore” in cui i soldati prendono la casa si Tamburello per
    farci la loro sede militare), io avrei finto di essere già morta 🙂
    Ma quanto è intelligente tuo nonno?? Bello… Già mi piace tanto.
    Buona serata Gabriel, un bacio

  11. Mio nonno non lo sopporto…Non si decide a darmi la sua macchina, pur avendo ormai più di ottant’anni…Mio nonno, non la macchina eh 😯 !!!

  12. Paolo: Eh già…il 20 si avvicina…speriamo che non sia anche il mio voto finale 😦 Ciao 😉

    Alberto: Buona domenica 🙂

  13. Giulia: No, non è il caso credimi!!!

    Ludwig: Ci sono ancora i playoff di serie C2…E oggi la Cisco Roma mi è andata a perdere a Reggio Emilia 1-0…meno male che se al ritorno pareggiamo si va in finale, perchè siamo arrivati 2° e quelli 5°…

  14. ragazzo, qua mi fai tirar fuori dai cassetti della memoria il primo Sensibel Soccer, o il mitico Kick Off, o altre storie tipo Creatures, indietro indietro fino a Q-bert… aaahhhh… 🙂

  15. Blognews: Il percorso classico 🙂

    Giulia: Sabato è stata un’ammazzata, la mattina sono andato ad una gara di corsa della scuola e poi ho raggiunto i miei amici al lago di Trevignano…Domenica niente, letteralmente niente!!!

    Walter: Sensible World of Soccer…esistono decine di siti dedicati ad esso a distanza di un decennio e passa dall’uscita 😯 !!!

    Paolo: 😦 Dubito che riusciremo a pareggiare i conti con la Reggiana…A meno che Morbidelli non bissi il gol al ’90 dell’ultima sfida contro i granata!

    Redondo: Ah ecco dove eri finito 😉

  16. Ciao Madriot! Buon inizio di settimana! Io penso che non siano tanto i giochi ad essere peggiorati, quanto noi a non essere più adatti a loro, siamo cresciuti ormai, o forse solo non abbiamo tempo…almeno…questa è la mia storia….e cmq…fifa98…grandioso!! 😉

  17. Pigmalione: Si, il tempo è sempre di meno…Grande Fifa 98, aveva tutte le nazionali del mondo, anche Tonga e Vanuatu!!!

    Andrea: Purtroppo no…costa veramente uno svario 😦 !!!

  18. Da quando ho scoperto SL, il mitico Scudetto è rimasto un pò ad ammuffire, anche se reinvestissi le ore passate li davanti raccoglierei il tempo per scrivere un romanzo… non potevo dubitare che tu fossi un fanatico come me di FM!!!

  19. Alberto: Ciao 😉

    Fra: Quante stagioni…quanti giocatori sconosciuti che ho trasformato in campioni (Onwachi…Allsopp…li ricordo quasi come fratelli!!!)…è davvero un gioco stupendo!

    Giulia: 😯 😥 Ogni volta così…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...