SPITTY CASH RULES…MUTHAFUCKA!!!

Quello che vi apprestate a vedere è il video del più grande successo del rapper italo-rumeno Spitty Cash: “Difficoltà nel ghetto”.
Questo rapper è stato ridicolizzato un pò ovunque sul web, dopo che il Trio Medusa ne ha parlato su Radio Deejay…Effettivamente non azzecca una rima, non va a tempo e i suoi discorsi non sono esattamente chiari.
Tuttavia l’accanimento mediatico nei suoi confronti lo ha reso praticamente famoso, dato che questo video su Youtube lo hanno visto quasi 130.000 persone. Per farvi capire, il video dell’ultimo singolo di Fabri Fibra lo hanno visto solo in 80.000!
Ridendo e scherzando, Spitty Cash ha pubblicato un cd (“Spitty Cash The Mixtape”) e secondo me diventerà qualcuno.
Una cosa è certa: Spitty Cash ha un gran coraggio e sicuramente si reputa anche molto bravo, sennò non avrebbe messo il suo video su Youtube…ed in fondo solo chi ha coraggio ed autostima raggiunge la vetta!!! Vai Spitty, sei tutti noi!!!

Annunci

18 pensieri su “SPITTY CASH RULES…MUTHAFUCKA!!!

  1. PRIMOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO…
    😀

    Fenomeno mediatico dal successo breve, ma sufficiente per la prossima “Isola dei Famosi” 🙄

    Un abbraccio rap 🙂

    P.S.
    A proposito di università e tempi moderni…
    http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E1067071,00.html

    😉

  2. ALBERTO: Non è ancora abbastanza famoso! 🙂

    ZEFIRINA: Esattamente…La base della canzone poi non è neanche male.

    ANDREA: Molto simpatico…di certo bravo no! 🙂

    SONIA: Tutto bene (almeno il primo esame)…A presto

    A proposito, mi sembrava doveroso inserire il testo di questa canzone semi-incomprensibile. Magari Spitty avrebbe bisogno di qualche lezioncina di italiano 🙂

    Eccolo qui:

    “Difficoltà nel ghetto”

    Ciao, sono tornato
    vi sono mancato spero
    ho rivisto il mio quartiere fra
    e adesso ti racconterò quello che ho visto ieri
    [lo abbiamo aspettato a lungo
    adesso finalmente siamo uniti
    facciamogli vedere chi siamo]
    rules cash muthafucka!

    RIT:
    Quando ti guardi intorno vedi i bambini poveri e non solo (x2)
    Lo sò che non è facile per loro, ma neanche per me
    ma ditemi cosa vedete quando li guardate negli occhi eh

    Era del 26 agosto millenovecento ottantotto
    adesso ne ho 18 e mi sento quasi morto
    ma non ho nella colpa dell’età per farti sentire così
    ma so che io da piccolo ho avuto di tutto
    ma dopo sono cresciuto
    la situazione diventava più dura
    della casa e anche del quartiere fra
    inizio la rima inizio il jack e così mi sono fottuto
    due settimane l’anca fuori dove non c’era nessuno
    ero solo io fra non c’avevo proprio nessuna scelta ah-a ah-a

    Quando ho compiuto qualche anno in più
    mi sono detto che devo iniziare a fare qualcò
    volevo fare il cash volevo tutto du poi
    mi sono fatto un gruppetto due isolati più in là
    dove avevo visto che nessuno mi voleva
    e allora bisognava smettere il rap
    e vivere e ammazzare le giornate ye
    con i fra in giro, si avevo iniziato a fare
    una vita normale ma loro mi dicevano
    che avevo li spalle coperte
    ma
    quando m’avevano attaccato loro sono corsi
    io sono rimasto indietro muthafucka

    Dio dammi la forza di mio padre
    di andare avanti
    perchè non ce la faccio più

    Dio dammi la forza di mia madre
    di lavorare
    fino a quando il sole và giù

    Tu se ti guarda negli miei occhi
    vedrai anche te di cosa sono capace
    di dove può arrivare il mio cuore
    quando il mio morale cade
    adesso mi sveglio la mattina presto
    come prima perchè ci son soldi da fare (cash!)
    vedi adesso ho diciott’anni
    e non sto più ad ammazzare le giornate
    con i fra di là
    questi sono i miei fra
    questi di quà

    e adesso un freestyle libero ah
    questo è Spitty
    il nuovo disco di Spitty eh
    di cash empire muthafucka
    Milano…
    Roma…
    sto arrivando ye
    e non dire “porca miseria!”
    quando c’è Spitty nella area
    lo senti nell’aria ye
    questa roba è gangsta muthafucka!

  3. non lo conoscevo ma il testo non è male…….certo però che tutto fa brodo per conquistare un po’ di fama. non dico a lui, ma al fatto che le persone più che dal buon gusto sono portate al giudizio dallìeco mediatico che si fa ci un prodotto, personaggio, evento. manca l’autenticità e la serietà del giudizio

  4. Credo che ognuno debba esser lasciato libero di esprimersi come meglio crede (nei limiti della decenza chiaramente) dopodichè è il pubblico a deciderne il successo o meno. Comunque in quegli ambienti vige la regola del ‘bene o male l’importante è che se ne parli’ quindi… 😉

  5. non lo conoscevo… mah… si comincia tutti dal niente, no? spero per lui che riesca a diventare davvero qualcuno… forse però dovrebbe cambiare un po’ tattica…

  6. Ma siete impazziti??????????E’ un demente completo,successo o no!
    pero’ come dice un mio amico…”Che fai,te ne privi?”
    assolutamente no…Vai Spitty!

  7. Stra quoto quello che hai scritto caro M@d. Io l’ho reputo molto simpatico al di là che non ci azzecca nulla tra ritmo e rime… però diamone atto, al di là del coraggio, la sua simpatia merita molto.
    I media ancora non hanno capito che più ridicolizzano e più uno fa successo. Guarda il cretinetto del mago Casanova con il tg satirico “Striscia la notizia”!
    Cmq Spitty se lo merita. Pure a me piace.
    Ciao M@d.

  8. Ragazzi Spitty Cash è un italiano…ho letto la notizia da qualche parte… il suo è solo un gioco…l’unica cosa è che è un gioco azzeccatissimo

    1. Amico io spero veramente che sia italiano Spitty Cash.. Alcuni dicevano che è romeno.. Cazzo spero di no.. C’è sempre un romeno da qualche parte in Italia che deve fare lo scemo, per non dire… Cmq non mi piace.. Sta prendendo in giro la cultura rap. Anch’io asculto gangsta-rap, old-school e R&B ma qst non significa che mi devo riprendere con una telecamera e mettere il video su youtube. Certo che la stupidità è il miglior prodotto che si può vendere in tv… (o internet, youtube)…

  9. Salve io sono un cantautore vorrei lasciare il mio giudizio … quello che questo ragazzo compone credo meriti tutto il rispetto dovuto, il mio per primo. Può sembrare una confabulazione il testo di questo brano ma il messaggio è chiarissimo… semplice criticare sempre. Bravo Spitty! Voto 10
    p.s. La parodia di Rap rumeno che non riesco a capire di chi sia è favolosa…Andrebbero limate delle parole per censure, ma comunque anche loro hanno dato il senso della criminalità nel mondo, i loro gerghi, le loro regole… non credo sia a sfondo razzista ma una parodia azzeccata delle eterne problematiche sociali. Voto 10

    Auguri Ragazzi!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...